Corsica

Aggiornamento: 2 ott

Tra DIvertimento e DIsavventure

nella foto: una suggestiva immagine dalla navigazione

Per vedere la galleria completa questo è il link: Corsica 2022 | AIVA CVC Gallery


La tradizionale navigazione estiva della nostra Associazione quest'anno ha toccato le bellissime mete della Corsica. Da Punta Ala gli equipaggi hanno messo la prua su Macinaggio, all’estremo nord della Corsica, la vera porta d’ingresso dell’isola per tutti i velisti che arrivano dal continente.


​L'itinerario ha toccato Ile-Rousse, con il faro arroccato sulla penisola della Pietra che è nota per i suoi tramonti incomparabili. Poi il Golfo di Calvi, circondato da montagne, con la sua bellissima spiaggia di sabbia bianca di 5 chilometri; la Riserva di Scandola e Girolata (dichiarata Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'UNESCO); le insenature di Piana, con le sue incredibili rocce di granito rosa alte 400 metri, le sue acque cristalline, le sue grotte; Capo Rosso, una penisola sporgente dominata dalla torre genovese di Turghio e Cargèse, con il suo porto peschereccio e la pittoresca marina; Ajaccio capitale della Corsica e nota per aver dato i natali a Napoleone; e poi Propriano, Roccapina, Cap de Feno, Bonifacio, Lavezzi, l'Asinara... con una doverosa visita "a casa", presso il Centro Velico Caprera. (in queste foto solo un assaggio dei luoghi... trovate la galleria fotografica completa nella pagina: Corsica 2022 | AIVA CVC Gallery)

Mentre i luoghi visitati hanno riscosso il meritato successo, purtroppo alcune disavventure hanno caratterizzato questa navigazione: le barche noleggiate non erano del livello che ci è solito e hanno mostrato carenze. Va detto che i bravi capibarca AIVA e gli equipaggi hanno sopperito con esperienza e inventiva ai problemi che si sono presentati, ma evidentemente ciò non può essere la soluzione e ci siamo attivati perché tali inconvenienti non si ripetano più. Inoltre, una delle barche del primo turno ha subìto un danno a causa di una roccia a pelo d'acqua non segnalata (...ora lo è, grazie al nostro equipaggio) che ha compromesso il timone e ha richiesto la sostituzione dell'imbarcazione.


Ciliegina sulla torta (se così si può dire...), il secondo turno è incappato nella violenta tromba d'aria che il 18 agosto ha interessato Corsica, Toscana e Liguria. Questo, che poteva essere un evento devastante (moltissime barche sono affondate o hanno subìto gravissimi danni) si è trasformato in una esperienza che, per quanto critica, ha avuto risvolti didattici notevoli. I nostri tre equipaggi e le barche sono usciti completamente illesi e tutti, anche i più esperti e i capibarca stessi, ne hanno riportato delle "lezioni" che sicuramente andranno ad arricchire la loro esperienza nautica.


A tale proposito vi invitiamo a leggere gli articoli del Notiziario dedicati appunto a quella giornata: 18 agosto 2022, "il Mostro" e l'analisi di Silvia Ferri: 18 agosto 2022, cronaca meteomarina







138 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

18 agosto 2022

Islanda

18 agosto 2022