il motto: Joseph Conrad


Un'ancora non viene mai 'gettata'. Il comando è uno soltanto - Fondo! Prendersi delle libertà col linguaggio tecnico è un delitto contro la chiarezza, la precisione e la bellezza della perfetta espressione.

Nato in Polonia come Józef Teodor Konrad Korzeniowski e successivamente naturalizzato cittadino britannico, Joseph Conrad (1857-1924) è tra gli scrittori che più padroneggiarono la ricchezza e la proprietà della lingua inglese, nonostante fosse per lui la terza (dopo il natìo polacco e il francese).


Ebbe una vita a dir poco avventurosa, sempre impelagato in vicende insolite e spesso torbide (commercio di armi, cospirazioni politiche, problemi di gioco che lo portarono sull’orlo del suicidio, amori disperati). Si imbarcò molto presto nella marina britannica, e anche in quel ruolo visse esperienze decisamente fuori del comune.


La figura di Conrad è indissolubilmente legata al mare, elemento in cui si riflette l'intero suo percorso artistico e biografico. Il motto qui riportato lo qualifica all’istante non solo per il linguista rigoroso che era (per lui ogni parola andava usata correttamente nel suo contesto), ma anche e soprattutto come autentico uomo di mare, che non tollera ambiguità nel linguaggio di bordo.


Non vi è praticamente libro di Conrad che non sia in qualche modo legato al mare e a chi lo naviga. Trovate diversi suggerimenti di lettura di questo scrittore anomalo e molto moderno nella pagina Libri & Letture del sito AIVA CVC Nazionale.



1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti