il motto: Éric Tabarly

Aggiornamento: 17 dic 2021


Navigare non è un'attività per mistificatori. In molte professioni si può dare un'illusione e bluffare impunemente. Se navighi, o sai le cose o non le sai. Sciagure per chi truffa. L'Oceano è spietato.

Éric Tabarly ha fatto del mare la sua ragione di vita ed era forse scritto nelle pagine del suo destino che il suo luogo di morte dovesse essere il mare e non una città.


Nato a Nantes nel 1931 e scomparso in mare nel 1998 mentre navigava a bordo del suo Pen Duick III, Tabarly resta il più famoso navigatore francese ed è stato certamente uno dei primissimi al mondo. Il suo primo successo risale al 1964, quando al timone del Pen Duick II vinse la seconda edizione della Ostar, regata transatlantica in solitario.


Nel 1967 con il Pen Duick III riesce in un’impresa mai eguagliata: vincere nella stessa stagione il Fastnet e la Sidney – Hobart. Nel 1976 con il secondo trionfo nella Ostar entra nella storia della vela come unico navigatore ad aver vinto per due volte la più difficile regata in solitario. Nel 1980 batte uno dei record più vecchi della vela, quello sulla traversata atlantica, che resisteva da 75 anni. Il suo più grande allievo Philippe Poupon ha detto di lui: “Pochissimi grandi della vela sanno insegnare e trasmettere amore per ciò che fanno. Tabarly è stato il più grande anche per questo.”

È scomparso in mare il 12 giugno 1998, al largo del mare d'Irlanda, mentre era diretto insieme a quattro amici ai festeggiamenti per i cento anni dei cantieri scozzesi William Fife. Il corpo verrà ritrovato da alcuni marinai verso mezzogiorno del 17 luglio, a 43 miglia a sud dal punto di caduta a mare.


Alla sua memoria è dedicata la Cité de la Voile a Lorient (Bretagna), un centro polifunzionale avveniristico dedicato alla nautica e all'avventura del mare. Durante la navigazione didattica in Bretagna di AIVA CVC dello scorso luglio, gli equipaggi non si sono lasciati sfuggire l'occasione di visitarla e di fotografare il Pen Duick di Tabarly, questo il link all'articolo.

149 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti